Le stelle sono tante, milioni di milioni

 

E5B6C838-E38D-4796-A004-AB2B60365CDEOggi va così: sto cantando queste cantilena da stamattina. I vecchi non ne possono più, per me è geniale. Ieri, non sto neanche a dirlo, è stato solo macchina, macchina, macchina. Una noia. Quando siamo arrivati al paese di Dragan e Zan, il babbo mi ha stordito con i suoi ricordi di quando era giovane, il “suo” scoglio, le dolci serate d’estate, le partite Italia-Croazia al tramonto e compagnia bella, stordito! Una noia.

Però ieri sera ho mangiato tante olive e pane, visto un acquario ENORME, fatto un sacco di salti da Zan e sentito dei tati suonare vicino al mare, che era illuminato dalle luci sotto l’acqua e la gente ci faceva il bagno: ganzo davvero. Quando dicevo “brava” alla cantante, lei sorrideva.

ADESSO è l’ultimo giorno di vacanza, ma PROPRIO l’ultimo. Stamattina andiamo in spiaggia a tirare sassi e a fare il bagno, e poi prendiamo una Cedevita con Dragan. Quel tipo, l’amico del babbo, mi sta simpatico e dice che più tardi mi porta in barca, mentre beve un veliki macchiato. Non sono sicuro di volerci andare. Poi col babbo andiamo sui gonfiabili a fare TANTI salti, TANTI, ormai sono un esperto: facciamo quasi tutte le stazioni, a parte quelle alte alte, ‘che non riesco ad arrampicarmi.

Nel pomeriggio torniamo in spiaggia e faccio un bagno che non finisce più, fino a quando il sole bacia il mare e anche dopo. Il vecchio fa un sacco di foto, a me, alla mamma, al sole. Mi mette la macchina fotografica in mano e mi insegna a usarla, mi piace molto.

A cena passa a trovarci Dragan, il tipo simpatico; niente giro in barca, ma porta un bel regalo al babbo, mi insegna a giocare a scacchi e mi fa vedere un sacco di foto della sua bambina. Ganza.

ADESSO sono molto stanco, è l’ultima sera, dormo e domani torno a Ferrara. Il babbo mi dice di guardare in cielo e di contare le stelle (non sa che sono tante, milioni di milioni?!?) e poi mi chiede se mi sono divertito in questa vacanza: rispondo di sì, ma non credo di aver capito la domanda. Io mi diverto sempre, in qualsiasi posto, in qualsiasi modo. Gioco.

Bisogna che lo insegni al mio babbo.

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “Le stelle sono tante, milioni di milioni

  1. Non ti conosco, ma da quello che scrivi e da come lo scrivi sembri un bimbo proprio fortunato.
    Tienici aggiornati sulle tue vicende e su quelle dei tuoi vecchi 😁

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.