Una nuova città

img_7566

“Arrivando a ogni nuova città il viaggiatore ritrova un suo passato che non sapeva più d’avere: l’estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t’aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti.”

Italo Calvino

Viaggiare ravviva la sensazione della novità e modifica il nostro modo di vedere il mondo che ci circonda. Si torna ad essere bambini, quando ogni cosa è una scoperta e gli occhi sono ancora pieni di fantasia e con poche regole e schemi, pochi pregiudizi; quando la meraviglia è dietro l’angolo e le possibilità sono infinite. Al contrario, nei luoghi familiari, raramente si notano le novità e tantomeno quei particolari, mai osservati, ma lì da sempre. Diamo sempre tutto per scontato e conosciuto, mentre dovremmo allenarci a mantenere il punto di vista del viaggiatore ogni giorno, anche e soprattutto a casa: compito difficile, ma che apre molte porte.

Questa foto l’ho scattata a Bratislava nel 2016, nei graziosi giardini a ridosso del Danubio, mentre alcune persone ascoltavano un concerto di musica popolare e altre criticavano le mosse di anziani che giocavano a scacchi (in formato gigante), all’ombra degli alberi. La bambina valutava le sue possibilità future.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...