Champagne

“Bevo champagne quando sono felice e quando sono triste. 

A volte lo bevo quando sono sola. 

Quando ho compagnia lo considero obbligatorio.

Ne sorseggio un po’ quando non ho fame e lo bevo quando ne ho.

A parte questo, non lo tocco mai − a meno che non abbia sete. “

        

Lily Bollinger

Aprile 2014, Champagne: vigne a perdita d’occhio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.