La festa del nonno

Quando mi sveglio mi dicono che oggi è la festa del nonno, che dobbiamo applaudire, che è il suo compleanno, cantargli la canzone e così via. Io allora attacco subito a colazione e lo applaudo tutto il giorno. Se non ho capito male, credo abbia compiuto 7 anni. E li porta bene. Chissà io quando ne avrò 7.

Stiamo tutto il giorno in città, giriamo per le strade, andiamo vedere degli animali (questa volta in una casa piena di stanze e loro non si muovono) e ci prendiamo dell’altra pioggia.

Qui piove praticamente tutti i giorni, così io posso divertirmi con le gocce e faccio impazzire il Matu che mi deve correre dietro e si arrabbia perché si bagna.

La sera andiamo in un ristorante con la musica e io suono la chitarra con un cestino di pane, vado alla grande, sembro Paco De Lucia in Tico Tico e tutti mi applaudono.

Alla fine arriva il dolce con la candeline e cantiamo finalmente la famosa canzone, fra le mie risa.

Auguri nonno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.