Viva la biga

IMG_8266

Saltiamo la colazione. Preferiamo dormire. Di notte leoni…

Prendiamo le citibike e ci dirigiamo verso The Top of The Rock. Le citibike sono organizzate benissimo. Centinaia di stazioni sparse in tutta Manhattan, ognuna delle quali ha decine di biciclette. Si preleva la due ruote in una stazione e si consegna in una qualsiasi altra. L’importante è rispettare il tempo di viaggio. Ogni trenta minuti deve essere parcheggiata. Così ce ne sono sempre di disponibili. 10 euro tutto il giorno. Numero di viaggi illimitati.

Ci fermiamo all’altezza della 13th al Everyman Espresso per una colazione con caffè e pasta. Prima di ripartire facciamo due chiacchiere con il Drugo di Manhattan. Capiamo poco forse perché lui è già ubriaco. Sono le 12.00.

L’unico obiettivo sano della mia macchina fotografica inizia a fare le bizze. Per i grandangoli mi tocca usare l’iphone. Per fortuna è l’ultimo giorno di questa vacanza.

Ci mangiamo un hot dog all’angolo della strada, poi saliamo sul grattacielo dei Rockefeller per una intensa sessione fotografica. Riprendiamo la citibike e ci giriamo per una mezz’oretta al Central Park. Poi ci “rilassiamo” in Time Square cercando di cristallizzare le immagini sui maxi schermi pubblicitari e le espressioni dei volti delle migliaia di passanti. Mentre torniamo, incrociamo una manifestazione pacifista contro la possibile guerra in Siria.

Torniamo in hotel ancora una volta sfatti. Poi usciamo per cena. Ci dirigiamo all’East Village, consigliatoci da Luigi, il giorno prima. Ci gustiamo una buona cena al ristorante indiano Taj Restaurant, mentre un paio di musici ci allietano al suono dei sitar .

Dopo cena facciamo perlustrazione nel quartiere. Un pittoresco personaggio vestito da Spiderman traina con un carretto tipo Risciò giovani ubriache, arrampicandosi sui muri  e piroettando su se stesso.

Ci infiliamo al Vbar St Marks. Aqsa, una ragazza dell’Arizona che lavora a New York, ci conquista con i suoi modi delicati e sensuali e ci invita a fare quattro chiacchiere con lei e la sua amica Parisa.

Domani si torna a casa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.