Traversata croata

 

Lasciamo Zagabria con la pioggia, che sembra seguirci. Ovunque andiamo, ci lascia un giorno di tregua, un po’ di sole, ma non sa stare molto tempo lontano da noi. Affettuosa. Le grosse nuvole ispirano raccoglimento e ci immergiamo in una full immersion con i testi di Niccolò Fabi, che la spensieratezza, a volte, è sopravvalutata.

Attraversiamo il territorio collinare e verde che collega Zagabria a Fiume. La pioggia e le nuvole di gocce sollevate dalla strada dipingono lo sfondo come un acquerello.

Facciamo pausa in un Konzum , nei pressi di Fiume. Esce il sole.  Proseguiamo, le colline si fanno monti e le vette si spelacchiano. 

Arriviamo allo Tsunami Windsurfing Station,  alle 16.30, con un bel sole. Ad attenderci ci sono Dragan e Gozi intenti a sistemare tavole da windsurf, e Nicola intento a bere birra. Finalmente, raggiungiamo Pjescana Uvala, mia seconda casa, verso le 18.

Non perdo tempo: scendo in spiaggia, bagno e Sangria con i miei cugini.

La sera la passiamo alla Lanterna, con Zan , e visito il suo nuovo e stiloso wine & tapas bar. 

Da domani ci attendono solo mare, sole e SUP, quindi il diario di viaggio termina qua.

Al più presto pubblicherò la pagina con le foto che preferisco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...