Se vi piace chiamatemi Pavol

 

IMG_8624

Quando mi sveglio, l’Ale legge già da un po’. Il sole è pallido. Puntiamo ad una colazione al Prater, ma non resistiamo ed entriamo nel bar di fronte all’Hotel. La cameriera ci prepara un panino burro e marmellata e tre fette di salame, per contorno. Un po’ schifato, mangio anche quelle dell’Ale, mentre una famiglia di italiani spaesati prende posto al tavolo di fianco.

Continua a leggere

A spasso per Vienna